Verona: cosa vedere tra arte, cultura e enogastronomia

Verona, Giulietta e il patrimonio Unesco

Verona è la meta perfetta per un fine settimana romantico o con gli amici, ideale per qualche giorno di relax o come base per escursioni nell’entroterra o nel resto del Veneto.

Ha un centro storico unico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per la sua architettura e per la struttura urbana, romantica e affascinante con i suoi ponti sul fiume Adige, i meravigliosi palazzi e le stradine brulicanti di persone.

Dal balcone più famoso al mondo, quello di Giulietta, alle meravigliose piazze e alla spettacolare Arena di Verona, gli amanti della storia adoreranno come ogni epoca ha lasciato un segno, qualcosa da vedere e apprezzare, in questa città.

E’ una città a misura d’uomo, con un grande centro storico pedonale, ricco di arte e architettura e Palazzi magnifici e il lungo Adige per una sosta rigenerante e rilassante.

COSA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE A VERONA

1. Piazza Bra e l’Arena di Verona

  • Arena di Verona
  • Palazzo della Gran Guardia
  • Municipio
  • Museo Lapidario Maffeiano

Ogni visita della città inizia da Piazza Bra, grande e colorata, suggestiva con i suoi colori pastello, con i portici con bar e ristoranti.

Da qui, si possono già ammirarela  maestosa Arena di Verona, attiva soprattutto nella stagione estiva con concerti pop e lirici, il Palazzo Barbieri e il Palazzo della Gran Guardia.

Sul lato orientale invece svetta in tutta la sua bellezza Palazzo Barbieri, costruito nell’Ottocento e oggi sede del Comune di Verona.

Dietro l’Arena il Palazzo della Gran Guardia, risalente al Seicento, oggi sede di mostre e convegni che durante il mio soggiorno era illuminato con i colori del Tricolore per ricordare la fine della prima guerra mondiale (ho soggiornato a Verona dal 1 al 3 novembre 2018 ndr).

Dall’Arena parte poi Via Mazzini, il viale di shopping principale e il centro storico che si snoda fino a Piazza delle Erbe, alla Casa di Giulietta, le Arche Scaligere e molto, davvero tanto, altro.

Il centro è vivace sia di giorno e che di sera, reso suggestivo dalle luci che illuminano i monumenti.

Programmatevi per visitare la zona nei due momenti diversi della giornata, magari spingendovi fino al lungo Adige

2. PIAZZA DELLE ERBE

  • Torre dei Lamberti
  • Case Mazzanti
  • Casa dei Giudici
  • Palazzo del Comune
  • Palazzo Maffei
  • Fontana della Madonna
  • Arche Scaligere

Se dall’Arena, passeggiate per Via Mazzini, arriverete direttamente in Piazza delle Erbe (a sinistra) e alla Casa di Giulietta in Via Cappello (a destra).

Piazza delle Erbe viene considerata una delle piazze più belle d’Italia e si merita davvero questa fama.

Ad accogliervi, la Colonna Antica, in stile gotico, risalente al 1400.

Nella parte centrale della piazza ci sono bancarelle con oggetti tipici (turistici!) e alimentari.

La piazza è circondata da Palazzi maestosi: il Palazzo della Ragione con la sua imponente Torre di 84 metri, le Case Mazzanti, il Palazzo Maffei e la Casa dei Mercanti.

Il Palazzo della Ragione è un maestoso edificio in marmo rosso dove la maestosa Torre dei Lamberti e con una scala gotica che porta al primo piano, ad un altro gioiello del palazzo, la quattrocentesca Cappella dei Notai.

Il centro della piazza è dominato dalla fontana della Madonna di Verona che e risale al Trecento.

Proseguendo incontriamo il CAPITELLO del XIII secolo, un baldacchino in marmo in cui si insediavano i governanti per i proclami alla cittadinanza, e dove si esponevano le teste mozzate dei delinquenti.

Risalendo la piazza verso palazzo Maffei troviamo la COLONNA DI SAN MARCO, realizzata nel 1523 per sancire il ristabilito dominio veneziano e sovrastata dal Leone Marciano, simbolo della Serenissima Repubblica.

Vicino alla Colonna, la Torre del Gardello, del 1172, 44 metri di altezza, che ospita al suo interno il più antico orologio a campana della città e si trova accanto al Palazzo Maffei, del 1600, dove sono scolpiti 6 statue in marmo degli dei dell’Olimpo: Minerva, Nettuno, Apollo, Venere, Giove ed Ercole

3. CASA DI GIULIETTA

Meta di moltissimi turisti, la Casa di Giulietta si trova in Via Cappello, a pochi metri da Piazza delle Erbe.

Prima ancora di entrare nel cortile noterete le pareti ricoperte di biglietti e lettere d’amore lasciati dagli innamorati di tutto il mondo.

Nel cortiel, Sopra si affaccia il famoso balcone: qui sotto, secondo la leggenda, Romeo avrebbe dichiarato il suo amore a Giulietta (anche se… la storia si mescola con la fantasia. Molta fantasia!) La casa è graziosa e accogliente, e merita una visita. Prima di andar via non dimenticate di scattare una foto con la statua dell’innamorata più famosa al mondo!

4. CASTELVECCHIO

Castelvecchio, il Castello di Verona, si trova in Via Roma ed è adagiato sulle sponde dell’Adige

Costruito nella metà del XIV secolo per volontà di Cangrande II della Scala, passeggiano al suo interno si respira ancora l’aria medievale.

Si divide tra un grande cortile interno con una curiosa fontana a forma di cane (rappresenta la  fedeltà) e la Reggia degli Scaligeri.

Attualmente è sede del Museo Civico di Verona, che consigliamo di non perdere.

5. DUOMO DI VERONA

Il Duomo di Verona non centrale come ci si aspetta normalmente, ma nascosto tra i Palazzi e ben visibile dal lungo fiume.

Costruito sopra le macerie di due chiese paleocristiane, venne consacrato nel 1187 e dedicato a Santa Maria Matricolare.

La struttura è in stile romanico, ma la chiesa è stata profondamente rimaneggiata in epoca gotica e rinascimentale.

Al suo interno è conservata la famosa Pala dell’Assunta di Tiziano.

Dal Duomo è possibile accedere al battistero di San Giovanni in Fonte, una chiesetta di epoca longobarda in cui è presente una fonte battesimale interamente scolpita in marmo.

6. Teatro Romano

Il Teatro Romano di Verona sorge sulla riva sinistra del fiume Adige, ai piedi di Colle San Pietro. La sua costruzione risale al I secolo a.C., ma quello che oggi è rimasto è solo una parte del progetto iniziale: con il passare del tempo il teatro è stato in parte distrutto, e altre costruzioni gli si sono sovrapposte. Solamente nell’Ottocento si è deciso di recuperare la struttura originale. Ogni anno, nel periodo estivo, il Teatro si presta come cornice a un Festival dedicato al teatro Shakespeare. Non solo Romeo e Giulietta, a Verona!

7. Ponte Scaligero

Costruito con i mattoncini rossi tipici della Verona medievale il Ponte Scaligero, adiacente a Castelvecchio, vi darà la possibilità di osservare al meglio l’Adige, e di scattare foto davvero suggestive attraverso le feritoie. Lungo ben 120 metri, venne fatto erigere per assicurare una via di fuga dalla città. Distrutto dai tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale, il Ponte è stato ricostruito con i resti delle pietre recuperati nell’Adige. Questo pezzo di storia raggiunge il massimo del suo splendore al tramonto!

8.Basilica di San Zeno

Allontanandosi un po’ dal centro di Verona, vale la pena visitare uno dei capolavori italiani dell’arte romanica, la Basilica di San Zeno, dedicata all’ottavo Vescovo di Verona. La facciata interamente in marmo e tufo è resa davvero particolare dal rosone centrale, la “ruota della fortuna”, che rappresenta le sei fasi della vita umana e la futilità delle gioie materiali. L’interno è arricchito da diverse opere, come il trittico del Mantegna che raffigura la Madonna in Trono. Percorrendo le scale in marmo accederete alla cripta, dove è conservato il corpo del Santo. Un luogo davvero suggestivo, di pace e raccoglimento.

9.Tomba di Giulietta e Museo degli Affreschi

Costeggiando le mura della città, percorrendo Via del Pontiere si raggiunge il meraviglioso ex Convento di San Francesco al Corso. All’interno, nei sotterranei, si trova la tomba di Giulietta, avvolta da un’atmosfera di silenzio che vi farà rivivere l’amore tormentato ma eterno dei due giovani amanti shakespeariani. Con lo stesso biglietto si può anche visitare il Museo degli Affreschi G.B. Cavalcaselle, dove sono conservate le opere tratte in salvo dalla piena dell’Adige del 1882.

10.Parco delle Cascate di Molina

Se volete godervi una rilassante giornata fra paesaggi incantevoli, dirigetevi al Parco delle Cascate di Molina, a circa un’ora da Verona. Raggiungibile facilmente sia in auto che in bus, il Parco delle Cascate offre la possibilità di fare lunghe passeggiate tra salti d’acqua fantastici e scavi archeologici. Vi attendono tre percorsi suggestivi, tutti premiati da una vista mozzafiato. Un bel diversivo, soprattutto se viaggiate con i bambini!

COME ARRIVARE A VERONA

Verona è facilmente raggiungibile con ogni mezzo di trasporto: auto, treno e aereo.

L’Aeroporto di Verona-Villafranca è a circa 12 km dal centro della città con voli regolari dall’Italia e dall’Europa.

Verona è anche un buon punto di partenza per esplorare il Veneto, dalle città più famose come Venezia, ai laghi suggestivi ai Borghi.

Durante il nostro breve settimana, abbiamo visitato il borgo più bello d’Italia Borghetto sul Mincio, con i suoi mulini, collegato con bus da Verona per Valeggio sul Mincio a circa 15 minuti a piedi.

Ne parlo qui.

Terra anche di vini e buon cibo, questa cittadina ha tutti gli elementi per conquistare i turisti.

 

 

 

 

TravelFeliz

Agente di Viaggio in un tour operator e Travel Blogger: due professioni che si compensano, due obiettivi diversi. Lavorare con i viaggi e raccontare le esperienze ❣️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *