Come ottenere il codice QR GRECIA: Modulo PLF le regole di ingresso

Aggiornamento direttive ingressi in Grecia  🇬🇷 

COME OTTENERE CODICE QR GRECIA: MODULO PLF GRECIA

Per ragioni sanitarie dovute all’emergenza Covid-19, a partire dal primo luglio 2020 per entrare in Grecia i turisti devono compilare il cosiddetto PLF, “The Passenger Locator Form”  un modulo su un sito internet predisposto dal Governo Ellenico

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE: IL CODICE QR GRECIA ARRIVA CON IL PLF

 

La Grecia ha riaperto al turismo internazionale e quindi anche ai turisti italiani: se stai pensando ad una vacanza in Grecia, leggi quali documenti ti servono.

AGGIORNAMENTO GIUGNO 2021

Il governo greco ha deciso in queste ore (giugno 2021) due importanti cambiamenti nel processo di controllo sanitario dei turisti in arrivo.

1) Il primo è il riconoscimento dei tamponi rapidi: d’ora in poi saranno validi per entrare nel Paese anche i test antigenici.

2) Il secondo è l’innalzamento del limite di età per i controlli sui bambini: seguendo le raccomandazioni dell’Unione europea, saranno richiesti i certificati ai bambini dai 12 anni in su (invece che dai 6 anni, come avvenuto finora).

Con l’introduzione dal 1° Luglio 2021 del Green Pass europeo le condizioni di ingresso verranno uniformate nei vari paesi dell’UE.

Nel frattempo valgono le specifiche regole e documenti richiesti per entrare in ogni singola nazione.

Da consultare sempre le regole per l’ingresso nel paese estero che per il ritorno in Italia.

INGRESSO IN GRECIA

Da 21 giugno 2021 è possibile entrare in Grecia anche effettuando il test rapido antigenico nelle 48 ore precedenti l’arrivo in Grecia.

Ai bambini sarà richiesto il test a partire dai 12 anni.

Le modifiche per i test rapidi e il limite di età per i bambini integrano semplicemente il regime di controllo esistente, che è ancora in vigore e prevede che ogni turista in arrivo abbia diritto all’ingresso in Grecia con la dimostrazione di:

* certificazione del test PCR molecolare negativo effettuato nelle 72 ore precedenti l’arrivo o, da oggi, la certificazione del test antigenico rapido negativo (48 ore prima) per tutti i maggiori di anni 12

certificato di vaccinazione completato (devono essere trascorsi 14 giorni dall’ultima vaccinazione, a seconda delle dosi richieste)

certificazione di test PCR negativo se il viaggiatore è risultato positivo al COVID-19 negli ultimi 2-9 mesi (sarà necessario avere anche il test positivo precedente).

Si ricorda l’obbligo di compilazione del Modulo di localizzazione passeggeri (PLF) almeno un giorno prima dell’arrivo in Grecia per ogni passeggero.

COME COMPILARE IL MODULO PLF GRECIA 2021

Per ottenere il codice QR Grecia, è necessario compilare il PLF.

Per poter entrare in Grecia, è necessario compilare il documento Passenger Locator Form (PLF) online (qui il link) che vi consentirà di ricevere un codice QR il giorno dell’arrivo sul territorio greco (notificato via e-mail attraverso link).

E’ necessaria la registrazione al sito Travel.gov.gr prima di compilare il modulo con email e password. Si riceve una e-mail per verificare l’account e poi sarà possibile compilare il PLF Grecia.

Potete compilarlo anche prima delle 24 ore del giorno di arrivo , il CODICE QR vi arriverà intorno alle 23.30 il giorno prima dell’arrivo.

( VEDI AGGIORNAMENTO IN FONDO A QUESTO ARTICOLO)

Si potrà entrare nel Paese solo dopo aver esibito la mail di conferma alle autorità competenti.

Si ricorda che ora i viaggiatori in Grecia hanno la possibilità di esibire il Certificato Digitale Covid-19 dell’Unione europea in formato digitale o cartaceo.

COLLEGAMENTI UTILI

Aggiornamento: 21 luglio 2021

(consulta sempre i siti degli Organi Ufficiali)

La Grecia ha aggiornato le norme relative al PLF e quindi al CODICE QR GRECIA

IL CODICE QR GRECIA ARRIVA DIRETTAMENTE CON L’INVIO DEL PLF.

Lo comunica l‘Ente nazionale ellenico per il turismo : “ il CODICE QR (qr code) arriva direttamente con l’invio del modulo Plf che va compilato obbligatoriamente da tutti i viaggiatori che intendono recarsi in Grecia attraverso il sito  https://travel.gov.gr/#/

Inoltre – prosegue il comunicato dell’ente – da oggi la regola delle 24 ore per la compilazione del Plf non verrà più applicata“. 

Lo scopo del Passenger Locator Form è di facilitare il tracciamento dei contatti – attraverso la raccolta dati – nel caso in cui i passeggeri siano stati esposti a una malattia infettiva durante il viaggio a bordo di nave, aereo, treno, autobus o auto. 

L’Ente sottolinea che “tutte le informazioni aggiornate (sulle modalità di ingresso e soggiorno in Grecia, ndr) sono disponibili al sito https://greecehealthfirst.gr/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *