Scopri Berna: 7 cose da vedere nella capitale svizzera Unesco

SVIZZERA

Berna è una deliziosa  città con molte strade pedonali e piste ciclabili: si può visitare a piedi, ha portici lunghi ben 6 chilometri in cui ripararsi in caso di maltempo.

Passeggiando per il centro si rimarrà affascinati dai giochi di colore dei tetti rossi, dalle fontane e dai portici.

Berna è la deliziosa capitale della Svizzera ed è anche sede del governo svizzero.

Il simbolo di Berna è l’orso: il nome Berna, infatti, deriverebbe da bär (il nome dell’orso in tedesco) ; questi animali sono sempre stati protetti, tanto da dedicargli un parco.

Facilmente raggiungibile da Milano, è una bella idea per un weekend o come base per esplorare altre zone.

Dal 1983 è anche patrimonio Unesco per il centro storico di epoca medievale molto ben conservato e curato.

La città è attraversata dal fiume Aar che nasce nelle Alpi Bernesi, forma i laghi di Brienz e Thun, passa per Berna e sfocia poi nel Reno.

Cosa vedere a Berna

Dalla Torre dell’Orologio, al Parco degli Orsi, al centro storico medievale, patrimonio Unesco. Andiamo a scoprire per cosa è famosa Berna.

1.Il centro storico

Il centro storico di Berna è formato da 6 chilometri di vie in pietra con portici animati da negozi, bar e ristoranti ed è un piacere camminare senza meta alla ricerca delle oltre cento fontane – di cui 11 conservano ancora le statue di epoca medievale.

Tra le Fontane di Berna spicca sicuramente quella del Kindlifresserbrunnen, la Fontana dell’Orco, che rappresenta un gigante intento a divorare un bambino.

La fontana più nascosta, però, è la Lenbrunnen, la più antica cisterna di Berna, che si trova nelle cantine della cancelleria di stato: può essere ammirata solo durante una visita guidata.

Bärenplatz, è una piazza nella città vecchia di Berna, patrimonio Unesco, con il  Palazzo Federale, sede del Parlamento svizzero e la fontana.

2.La Torre dell’Orologiob (Zytglogge)

Strade, vicoli, città vecchia fanno da cornice alla Torre Zytglogge, la Torre dell’Orologio situata a nel centro storico, uno dei simboli di Berna e una delle attrazioni più fotografate.

È Patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1986.

Città, Strada, Luci, Illuminazione

Allo scoccare di ogni ora, le persone si affollano nello spazio davanti a questo orologio in attesa che le figure meccaniche prendano vita con la processione degli orsi, il giullare, il gallo dorato e Crono, Dio del tempo: sembra proprio di fare un tuffo nel passato.

La torre è anche famosa per il suo astrolabio – uno strumento di misurazione astronomica – e per il carillon del 1530.

E’ possibile fare anche visite guidate che ti faranno scoprire i meccanismi che permettono alle figure meccaniche di muoversi e all’orologio di funzionare.

Dove si trova: Bim Zytglogge 1, 3011 Bern, Svizzera

3.La Cattedrale di Berna (Münster)

Da visitare nel centro storico della capitale svizzera è anche la Berner Münster, la cattedrale di Berna dedicata a San Vincenzo: con i suoi 100 metri di altezza, ha il campanile più alto della Svizzera e offre un’incredibile vista sulla città e sull’Oberland bernese, a patto di salire i 312 gradini che conducono al punto panoramico!

Berna, Svizzera, Giardino Di Rose

La cattedrale gotica conserva tesori al suo interno come sculture, affreschi e vetrate.

Sulla Terrazza della Cattedrale è possibile rilassarsi sotto le piante secolari e fare pic-nic.

Nel vicino Parco della Cattedrale (Münster Plattform) si gode una rilassante vista sul fiume e sul centro storico. Si può prendere l’ascensore che vi conduce verso il quartiere di Matte affacciato sul fiume Aar, non molto affollato.

Nell’elegante piazza davanti alla cattedrale (Münsterplatz) si trova la fontana di Mosè e qui si tiene ogni anno il mercatino di Natale più grande della capitale svizzera.

Dove si trova: Münsterpl. 1, 3000 Bern, Svizzera

4.Fossa degli Orsi e Giardino delle rose

Fossa degli Orsi

Lungo il pendio del fiume Aar si trova il Bärengraben di Berna, il Parco degli orsi dove in un’area di 6.000 metri quadri con caverne, zone per fare il bagno, cespugli e boschetti vive una famiglia di tre plantigradi.

Il Parco degli Orsi è stato inaugurato nel 2009 e ha sostituito la vecchia fossa degli Orsi, non essendo più adatta ad ospitare questi splendidi animali. E’ una delle attrazioni più visitate di Berna.

Dove si trova: Grosser Muristalden 6, 3006 Bern, Svizzera

Giardino delle Rose

Appena sopra la Fossa degli Orsi, non perdete il Rosengarten, il giardino delle rose che offre una delle viste più belle sull’intera capitale svizzera. Al suo interno potrete trovare oltre 200 specie di rose, ma anche iris e rododendri, lo stagno delle ninfee o le zone verdi in cui rilassarsi  anche con i bambini.

In riva al fiume Aar, sull’estremità settentrionale del Lorrainebrücke, c’è, invece, il giardino botanico di Berna dove godere del profumo e dei colori di 6.000 varietà di piante e sette serre con palme, banani, felci e caffè.

5.La Torre delle Prigioni

La Käfigturm, la Torre delle Prigioni, è un torre medievale del XIII secolo che un tempo raccoglieva i detenuti e che oggi è utilizzata come sede di dibattiti. E’ un simbolo di democrazia, condivisione e scambio.

Dal 1999 è sede del Forum politico della Confederazione e fa da cornice a eventi importanti, come mostre e incontri su temi politici.

Da non confondere l’edificio con il «Theater am Käfigturm», che non si trova, come si potrebbe supporre, nella Torre delle prigioni ma al secondo piano interrato della Spitalgasse 4 (a pochi metri dalla Käfigturm in direzione della stazione ferroviaria).

6. I Musei di Berna

Berna offre una vasta scelta di Musei da visitare.

Kunstmuseum è il museo più importante della capitale svizzera, dove ammirare oltre 3.000 opere di artisti che vanno da Picasso a Paul Klee.

Il Museo della Comunicazione è stato eletto nel 2019 come Museo dell’anno dal Consiglio d’Europa: la particolarità di questo museo è che i visitatori possono toccare tutto quello che è messo a disposizione, in modo interattivo e comunicativo.

L’edificio di Renzo Piano, al Centro Paul Klee, varrebbe solo la visita al Centro. La struttura ospita anche la collezione la più importante al mondo dell’omonimo artista, collezione che viene presentata al pubblico in mostre itineranti.

7. Einstein Haus

A Berna si trova anche Einstein Haus, la casa di Albert Einstein in cui il genio tedesco visse con la famiglia tra il 1903 e il 1905.

Proprio nella capitale svizzera, lo scienziato elaborò la sua teoria della relatività e nella piccola casa-museo al numero 49 troverete un’interessante esposizione multimediale che vi permetterà di conoscere le condizioni di vita dell’epoca.

L’Einstein Haus è aperta tutti i giorni da febbraio a dicembre dalle 10 del mattino alle 5 del pomeriggio.

Da menzionare per il periodo più caldo, un’altra attrazione da non perdere: la piscina Marzili.

E’ la piscina pubblica più famosa di Berna, non lontana dal Palazzo Federale. Si può notare nelle vasche per adulti e bambini e se siete veramente esperti nuotatori, anche nel fiume.

Cosa mangiare a Berna

Lungo Münstergasse è possibile fare una sosta in uno dei tanti ristoranti che propongono la tipica cucina svizzera,

Tra le specialità ricordiamo Berner Platte (piatto di carne tradizionale bernese), la fonduta di formaggi, la raclette, Älplermagronen (piatto tipico di pasta corta con patate, formaggio, panna e cipolla ), Rösti (patate gratinate), Birchermüesli (piatto tipico svizzero da mangiare a colazione o come piatto unico, con muesli), Spätzle (gnocchetti).

E naturalmente un pezzetto di cioccolato svizzero, ai diversi gusti.

E’ curioso conoscere che il quarto lunedi di Novembre a Berna si svolge il mercato delle cipolle di Berna

Come arrivare a Berna

Berna è facilmente raggiungibile via treno e auto.

In treno. Berna è collegata con le principali città europee. Da Milano si arriva in circa 3 ore.

Per chi decide di trascorrere qualche giorno alla scoperta della Svizzera, è consigliato lo Swiss Travel Pass che permette di girare per treni, battelli, bus a prezzi agevolati.

In aereo. L’aeroporto di Berna è a circa 10 km dalla città. L’aeroporto non è molto grande, per cui è facile orientarsi.

A disposizione una navetta che porta alla stazione di Belp da cui è possibile poi spostarsi in treno. 

In auto. La rete autostradale è molto efficiente, è importante acquistare il contrassegno autostradale da mettere sul parabrezza. Tieni presente che a Berna non ci sono molti parcheggi, il costo di un parcheggio a giornata è circa 36 euro. 

Prenota qui il tuo hotel per Berna

Antonella Minerva

Antonella Minerva, laureata in Scienze Politiche e approdata al turismo. Dal turismo ad un blog di viaggi il salto è quasi obbligato! Fondeur del blog travelfeliz.com, autore e entusiasta di raccontare come viaggiare, dalla gita fuori porta all'esperienza enogastronomica, al viaggio dei sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *