Cosa vedere a Vicenza e dintorni

ITALIA

Palazzi sontuosi rinascimentali, enogastronomia, ville palladiane e sito Unesco: scopri cosa vedere a Vicenza e dintorni in pochi giorni.

Vicenza è una meta perfetta per un weekend, è una meta turistica che non delude le aspettative di chi la visita.

La città di Vicenza è infatti strettamente connessa con Andrea Palladio, uno dei più grandi architetti del Rinascimento in Veneto.

A lui, a Palladio, si devono i maggiori monumenti della città.

La città di Vicenza è patrimonio Unesco con ben 23 monumenti palladiani e tre ville suburbane: Villa Capra detta “La Rotonda”, Villa Trissino a Cricoli e Villa Gazzotti a Bertesina. Il riconoscimento è avvenuto nel 1994 e nel 1996.

Scopriamo insieme le 7 cose da vedere a Vicenza

1. Il salotto di Vicenza: Piazza dei Signori

E’ la piazza principale della città, il cuore e il salotto della città.

Parte da qui il tuo giro per gli splendidi edifici di Vicenza.

Sede delle residenze del Podestà e del capitano , i rappresentanti della Signoria di Venezia, in passato, è oggi il fulcro cittadino dove le persone si ritrovano per divertimento e locali, per bere uno spritz tra la bellezza dei palazzi.

Nella Piazza sono visibili due colonne, una con il leone alato, simbolo del potere della Serenissima, l’altra raffigurante il Cristo Redentore.

Vicenza, Palladio, Rinascita, Vicenza

Vicenza stupisce per la sua bellezza architettonica.

Ci si perde ad ammirare i suoi palazzi: la Basilica, il Palazzo del Monte di Pietà, il Palazzo del Capitaniato, la torre Bissara e la Chiesa di San Vincenzo.

2. Basilica Palladiana

E’ il simbolo di Vicenza e si affaccia su Piazza dei Signori: le sue logge in marmo bianco a finestra serliana lo rendono un edificio unico al mondo. Le logge furono progettate da Palladio.

A dispetto del nome, si tratta di un Museo Civico dove è possibile visitare mostre ed eventi.

Non è possibile descrivere l’impressione che fa la Basilica di Palladio…” disse il sommo Goethe in visita.

Indirizzo: Piazza dei Signori

3. Centro storico di Vicenza, Corso Palladio

E’ il viale principale di Vicenza, a 400 metri dal Duomo, con locali e negozi e capolavori da ammirare mentre si passeggia, come il Teatro Olimpico e il Palazzo Chiericati.

E’ un’isola pedonale, con portici caratteristici: una bella passeggiata di 700 metri che parte dalle mura medievali e arriva a Palazzo Chiericati.

Indirizzo: Corso Palladio

4.  Teatro Olimpico 

Il magnifico Teatro Olimpico è in pieno centro a Vicenza, in Piazza Matteotti e, manco a dirlo, è un capolavoro di Palladio.

E’ uno dei più bei teatri italiani, è il primo e il più antico teatro stabile coperto di epoca moderna.

Si svolgono regolarmente spettacoli.

Il Teatro Olimpico è aperto al pubblico, per gli spettatori individuali non è necessaria la prenotazione, i biglietti sono acquistabili in loco.

Costo ingresso: 11 euro 

5. Palazzo Chiericati e Museo Civico

Si trova proprio di fronte al Teatro Olimpico e fu progettato nel ‘500 da Palladio.

E’ la sede del Museo Civico che raccoglie numerose opere d’arte di grande valore.

Indirizzo: Piazza Matteotti 37/39, Vicenza

6. Giardini Salvi e Loggia Valmarana

I giardini Salvi si trovano tra la Stazione e il centro storico, non lontano da Corso Palladio.

E’ un piccolo giardino pubblico cinquecentesco e al suo interno si trova la Loggia Valmarana, che si affaccia sulle acque di un piccolo laghetto.

7. Ponte di San Michele

Il Ponte San Michele ci riporta subito ad un’atmosfera veneziana. E’ un ponte pedonale, fu costruito nel ‘600: da qui passano e si incrociano due fiumi, il Bacchiglione e il Retrone.

Luogo di ritrovo dei giovani vicentini, è un buon luogo per fare foto romantiche.

Scegli qui il tuo hotel per Vicenza, inizia a programmare la tua vacanza a Vicenza.

COSA VEDERE NEI DINTORNI DI VICENZA

Nei dintorni di Vicenza si trovano altri gioielli meritevoli di essere menzionati e visitati se in visita in questa cittadina.

Le ville palladiane

24 ville inserite nel Patrimonio Unesco e LA ROTONDA, villa palladiana.

Costo del Biglietto 10 euro

Puoi anche pensare di visitare le ville in e-bike. Sali in sella di una bici elettrica e parti alla scoperta delle ville palladiane sparse per la campagna vicentina.

 

BASSANO DEL GRAPPA

Il borgo di Bassano del Grappa, non lontano da Vicenza, si trova a piedi delle Alpi venete, sul fiiume Brenta.

Si visita in mezza giornata ed è quindi ideale a abbinare alla visita di Vicenza e dintorni.

Famosa per il suo ponte vecchio, simbolo della città e degli alpini che lo fecero esplodere  per difesa nel 1945 durante la guerra, per poi ricostruirlo pochi anni dopo.

Bassano Del Grappa, Monte, Ponte, Alpini

Bassano è famosa per la grappa, che combina con l’artigianato, le ceramiche e una eccellente gastronomia per la cottura degli asparagi e il baccalà. 

Merita una visita il Museo di Hemingway e della grande guerra (Hemingway era un volontario della Croce Rossa proprio a Bassano del Grappa) e il Museo degli Alpini.

Tra una passeggiata sul fiume, una foto vicino al ponte, una passeggiata nel delizioso centro storico, fermati in una trattoria tipica e assaggia le specialità e ovviamente la famosa grappa.

Scegli qui il tuo hotel per Bassano del Grappa e goditi la vacanza senza pensieri.

 

MAROSTICA, la città degli scacchi viventi

Marostica è famosa nel mondo perché nella sua piazza si tiene una partita a scacchi davvero particolare in Piazza Castello. Alcuni figuranti si vestono infatti come i famosi personaggi della scacchiera: cavalli, alfieri, re e regina portano avanti una partita che iniziò nel lontano 1454 tra due cavalieri per conquistare la bella Lionora, figlia del Gorvernatore di Marostica. Il Governatore promise la giovane a chi avrebbe vinto la partita a scacchi. L’esito della partita non. è noto, ma al perdente sarebbe andata in sposa la sorella minore di Lionora, Oldrada.

Scegli qui il tuo hotel per Marostica e vivi l’atmosfera di quella deliziosa cittadina in Veneto.

Cosa mangiare a Vicenza

Si comincia con uno spritz per poi assaggiare le specialità locali.

I piatti tipici da ricordare sono tra gli altri la Pasta e fasoi (pasta e fagioli), ai Bigoi con l’arna (bigoli con l’anatra),  Frittata di bruscandoli o risotto ai bruscandoli (luppolo selvatico), la Sopressa vicentina (salume tipico). D’obbligo assaggiare il Baccalà alla vicentina. Non mancano i formaggi dell’altopiano di Asiago e di una bella grappa per finire.

Come arrivare a Vicenza

 Vicenza si trova in Veneto, non lontano da Verona e da Venezia.

In aereo. Gli aeroporti più vicini sono quello di Verona-Villafranca (a circa 45 minuti) e quello di Treviso, a circa un’ora.

In treno. Facilmente raggiungibile in treno a Vicenza in treno, diretto da Milano.

L’auto è necessaria se vuoi visitare le ville e i dintorni.

Consigliamo di acquistare la Vicenza Card: potrai scegliere tra più attrazioni, a prezzo scontato, a seconda del tempo che hai a disposizione. Le card non sono disponibili on line ma sono acquistabili in loco presso le attrazioni da visitare e agli uffici IAT.

Vicenza ha molto da offrire in città e anche nei dintorni, con le sue ville palladiane, belle cittadine caratteristiche vicino.

dove ci si può immergere nell’atmosfera palladiana.

Redazione

La Redazione di TravelFeliz ti porta in giro per l'Italia e per il mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.