La giornata Mondiale dell’Abbraccio

È la Giornata nazionale dell’abbraccio , il National Hugging Day, che celebra il potere degli abbracci!

Dopo il Blue Monday, il lunedì più triste dell’anno, il 21 gennaio arriva la Giornata Mondiale dell’Abbraccio.

E’ ormai noto che abbracciare fa bene alla salute, se ne consigliano almeno 12 al giorno.

Oggi è la Giornata Mondiale dell’Abbraccio: un abbraccio migliora l’umore, rallenta i battiti del cuore calma l’ansia.

L’abbraccio calma immediatamente, abbassa lo stress, riduce la pressione sanguigna, migliora l’umore e ci fa sentire al sicuro.

Ma nel 2021, con in piena pandemia Covid, proprio quando un abbraccio farebbe un gran bene all’umore, i contatti sono da evitare.

Lo ha ricordato anche Mike Ryan, il capo delle operazioni di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità: «C’è anche l’abbraccio fra i contatti più tragicamente pericolosi in questa pandemia. Noi dell’Oms ci troviamo di fronte a un orribile dilemma, ma dobbiamo essere chiari: raccomandiamo alle persone di non abbracciarsi».

E allora come possiamo fare?

Possiamo imitare il gesto originario. Così, come quando stringiamo il maglione di chi amiamo, o il nostro animale domestico, o come i bambini tengono stretto il loro peluche.

Quando arriva il 21 gennaio, non esitare a regalare un affettuoso abbraccio, ma in piena pandemia sarà solo virtuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *