Ciao Tino

Perdere un cane, non ci sono istruzioni per l’uso.

Da poco abbiamo perso il nostro amore peloso, il nostro cucciolotto morbidoso che ci ha fatto compagnia e ci ha dato tanto amore per oltre 12 anni.

Tino veniva con noi dovunque, al mare, al lago, in città: dove eravamo noi, c’era lui.

Perdere un animale è davvero difficile da superare per molte ragioni.

Legame

Il legame che si instaura tra uomini e animali è paragonabile a tutte le relazioni affettive.

Il cervello infatti produce gli stessi ormoni che porta ad amare gli altri membri familiari.

Affrontare il dolore

Se per le persone è più facile lasciarsi andare al dolore in pubblico, diverso è l’atteggiamento che socialmente dovremmo avere per la perdita del nostro amico a 4 zampe (cani e gatti, ma possiamo allagare anche canarino e i criceti ecc).

C’è un senso di vuoto, di smarrimento ma non tutti sono in grado di capirlo per cui si tenta di nascondere queste emozioni.

Amore incondizionato

Quando il nostro cane non c’è più, non perdi solo il tuo amore peloso ma tutto un mondo di affetto, le sensazioni di benessere che ti ha dato, i sorrisi, le carezze, le coccole.

Ricordi e abitudini

Inutile negarlo, quando perdi il tuo cane, perdi tantissime abitudini. Le passeggiate, i saluti del mattino, gli scherzi, i premi, il pensare al prossimo viaggio con lui.

Soprattutto manca prendersi cura di lui.

Senso di colpa

Spesso quando il tuo animale ti lascia, sei costretto a prendere decisioni per la sua vita. Il senso di colpa lo porterai dietro per qualche tempo, anche se sai di aver fatto il suo bene, nonostante tutto.

 

♥Tino ci manchi ♥

Viaggiare in treno con il cane

 

TravelFeliz

Agente di Viaggio in un tour operator e Travel Blogger: due professioni che si compensano, due obiettivi diversi. Lavorare con i viaggi e raccontare le esperienze ❣️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *