Sardegna in autunno: oltre al mare fuori stagione, alla scoperta di borghi e sagre

ITALIA

Sardegna in autunno, parti e scopri la Sardegna anche se la stagione balneare è ormai al termine perché questa splendida isola ci regala tanto altro in termini di cultura, architettura, tradizioni e gastronomia.

Vieni a scoprirla con noi!

 

COSA VEDERE IN SARDEGNA (oltre il mare)

 

CAGLIARI

 

Cagliari, Sardegna, Italia, Città

Capoluogo della Sardegna nel sud-est dell’isola.

Visita il quartiere Castello per passeggiare in un’area fortificata medievale in altura dove è stata eretta la cattedrale che presenta diversi stili architettonici e bellissime decorazioni interne. Dalla torre (a pagamento) si può godere della vista panoramica.

Il Parco Naturale Regionale Molentargius–Saline è un’area naturale ideale per il birdwatching, in particolare dei fenicotteri. Sono possibili anche visite guidate a pagamento.

La spiaggia più popolare e frequentata è quella del Poetto, con sabbia soffice e mare azzurro.

Se cerchi la vita notturna il quartiere di Marina è il rione perfetto per viverla.

Su Nuraxi (a pagamento) è una struttura nuragica di pianta circolare e forma troncoconica. Si visita con tour guidati di circa 1h. Questo sito archeologico si trova a Barumini, circa 1h da Cagliari, nel Medio Campidano e dal 1997 è patrimonio dell’Unesco.

Da non perderela Grotta di San Giovanni (a pagamento ed anche con visita guidata) a Domusnovas (CI), circa 1h da Cagliari. 850 metri di grande suggestione, transitabili anche in auto e con copertura wi-fi.

 

PORTO TORRES

Porto Torres si trova in provincia di Sassari, a nord-ovest, nel Golfo dell’Asinara.

La grande Basilica di San Gavino è la chiesa romanica più antica della Sardegna con un portale d’ingresso tardo gotico sorretto da colonnine. L’interno è semplice, con tre navate, soffitto centrale ligneo e sculture dei martiri.

Il vivace Porto Turistico ospita sia barche da diporto che pescherecci.

La Spiaggia di Balai è una caletta dal fondale sabbioso e dall’acqua azzurra, la più frequentata della zona. Ottima location per foto da matrimonio che catturano anche la bianca chiesetta di Balai.

Stintino è a circa 30 minuti da Porto Torres, sull’omonima penisola, nell’ultimo lembo sardo di terra a nord-ovest. 

Segnaliamo il Museo delle Tonnare dedicato alla tipica pesca praticata nel Golfo dell’Asinara e la Spiaggia della Pelosa con sabbia bianca fine, acqua limpida e fondale basso. Famosa la sua torre visibile dalla spiaggia.

 

Italia, Sardegna, Cappo Del Falcone

 

ALGHERO

Alghero, Orizzonte, Paesaggio Marino

 

Capoluogo della riviera del Corallo è Alghero, a quasi 1h da Porto Torres.

Non perdere il complesso gotico-rinascimentale della Chiesa di San Francesco, con campanile, chiostro e la possibilità di alloggiare in stanze che un tempo accoglievano i frati.

Chiesa di San Michele, in stile barocco e dedicata al patrono della città. Ha una cupola in mattonelle policrome e la semplice facciata si contrappone all’interno più decorato.

La passeggiata lungo gli storici bastioni offre notevoli spunti panoramici.

Parco Nazionale dell’Asinara con traghetto a pagamento e un tragitto di 1h15. L’isola prende il nome dai caratteristici asini albini presenti. Fra calette e macchia mediterranea s’incontrano cavalli, cinghiali, gazze, gabbiani, pernici e falchi pellegrini.

 

OLBIA

Golfo Di Olbia, Sardegna, Italia

Olbia, in provincia di Sassari si trova in Gallura, nel nord-est della Sardegna.

Non perdere la Chiesa di San Paolo in centro storico dove si apprezza la magnifica cupola rivestita in maioliche policrome e i suggestivi colori dell’altare maggiore in marmo.

Corso Umberto I è la via dello shopping e della movida serale. Qui ha sede il municipio in una villa in stile liberty, un tempo appartenente alla famiglia Colonna.

 

COSTA SMERALDA

Costa Smeralda, Italia, Sardegna

La Costa Smeralda, famosa in tutto il mondo per il mare verde-azzurro, si estende per una cinquantina di chilometri fra i comuni di Olbia ed Arzachena con le più belle spiagge sarde tra cui ricordiamo:

  • Porto Cervo, una delle località più in voga della zona fra shopping di lusso e una grande marina.
  • Porto Rotondo, un’altra località d’elite nell’area, con movida, boutique esclusive e la marina.
  • Golfo Aranci, le acque cristalline sono a pochi passi dal centro abitato, il lungomare è ideale per passeggiare. Visita i negozi del complesso all’aperto “La dolce vita”, nell’area portuale.

 

NUORO

Al Parco Museo-S’Abba Frisca Dorgali (NU) (a pagamento, circa 1h20 da Olbia) si vive l’atmosfera di un villaggio del passato in un affascinante parco ricco di piante, cascate e fauna.

Lungo la costa centro orientale della Sardegna, sempre in provincia di Nuoro, c’è una piccola insenatura nota come Golfo di Orosei, un tripudio di calette, spiagge selvagge e sabbiose a circa 1h20 da Olbia.

Aguglia Di Goloritzè, Cala Goloritzè
Aguglia Di Goloritzè, Cala Goloritzè

Da non perdere ARBATAX, un piccolo borgo marinaro nel centro-est, nella splendida regione dell’Ogliastra fra mare e montagne.

La Torre di San Gemiliano regala un’incantevole vista sull’omonima baia.

Non perdere le Rocce Rosse a d est del porto turistico, una suggestiva scogliera di porfido con guglie, che sporge nel mare.

Cala Moresca è la spiaggia più nota del paese, un’insenatura di sabbia fine e dorata affacciata al mare turchese.

A circa 1h da Arbatax la località di Santa Barbara vanta le cascate sarde più importanti, le Cascate di Lequarci,con un salto di 50 metri.

A circa 1h30 da Arbatax il Parco Nazionale del Gennargentu ospita il massiccio più alto della Sardegna, a 1834 metri e forse non tutti sanno che ci sono impianti sciistici.

 

SAGRE 2022

  • 4/09: Cavalcata Sarda a Sassari che solitamente si svolge la penultima domenica di maggio con gruppi folk, cavalieri, gastronomia, laboratori e mostre.
  • 15-16/10: Autunno in Barbagiaad Orgosolo (NU). Paesino a 620 metri con viuzze, case in pietra e murales nel centro storico. Percorsi artistici, artigianali ed enogastronomici, anche nei cortili aperti (cortes apertas)
  • 4-6/11: Autunno in Barbagia ad Ovodda (NU). Paesino a 751 metri dove, fra strade lastricate e casette in pietra, spiccano murales. Artigianato e gastronomia all’interno dei cortili aperti nonché abitanti in costume e suonatori di launeddas (strumento a fiato composto da varie canne), che allietano l’evento.
  • Dicembre: continua la manifestazione Autunno in Barbagia, mercatini di Natale e presepiviventi e artistici come quello di pane a Olmedo (SS).

  

GASTRONOMIA

  • Pane Carasau: tradizionalmente sottile e croccante, di forma tondeggiante.
  • Pane Coccoi: pasta dura, di forma semicircolare o tonda. Si può decorare e incidere per creare svariate forme.
  • Culurgiones: pasta ovale con ripieno di patate, pecorino e menta. Sul dorso è raffigurata una spiga.
  • Malloreddus: tipo di gnocchetti da condire con varie salse, ad esempio alla campidanese con salsiccia.
  • Porceddu: maialino da latte cotto alla brace.
  • Formaggio Pecorino DOP: può essere dolce o saporito, se più stagionato.
  • Seadas: dessert tondeggiante di semola, fritto, con formaggio e cosparso di miele.

Se ti stai chiedendo se a Settembre puoi fare il bagno in spiaggia in Sardegna, forse ti è utile sapere che la temperatura dell’acqua non scende sotto i 21° fino alla fine di ottobre. Puoi prendere sole e godere della spiaggia e del mare per tutto il mese e più. 

Sei ancora indeciso? Prenota qui il  tuo traghetto  inserendo in fase di prenotazione nell’apposito campo “CODICE SCONTO” il codice sconto FELIZGLMRH. 

– 15% di sconto fino al 31/05 e dal 15/09 al 31/12

– 10% di sconto su linee  da/per Arbatax e Cagliari tutto l’anno 

Link affiliato: Scopri qui termini e condizioni

Forse ti può interessare :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.