Scopri i siti Unesco in treno: il Patrimonio Mondiale dell’Unesco con i treni regionali

L‘Italia è il Paese con il maggior numero di Patrimoni siti Unescben 58 sparsi per tutto il paese.

Per l’Italia, di questi 58 siti

5 sono siti naturali (Isole Eolie, Monte San Giorgio, Dolomiti, Monte Etna, Antiche faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa)

-8 sono paesaggi culturali:

  • Costiera Amalfitana
  • Portovenere
  • Cinque Terre e Isole (Palmaria, Tino e Tinetto)
  • Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, con i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula
  • Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia
  • Val d’Orcia, Ville e giardini medicei in Toscana
  • Paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato
  • Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene.

Qui trovi tutti i siti Unesco!

Oggi Ti vogliamo suggerire i 33 siti Unesco italiani raggiungibili direttamente con i treni regionali con oltre 5.000 collegamenti al giorno collegati alla stazione di una camminata di massimo 2 km.

I siti italiani patrimonio dell’Unesco in treno da nord a sud

 Scopriamo quali sono i luoghi culturali protetti  raggiungibili comodamente in treno: 

Friuli Venezia Giulia

Veneto

 Emilia Romagna

  • Ferrara la città del Rinascimento e il suo Delta del Po;
  • Ravenna con i monumenti Paleocristiani;
  • Modena – la Cattedrale, la Torre Civica e Piazza Grande

Lombardia

Piemonte

Liguria

Toscana

 Lazio

 Umbria

 Campania

 Sicilia

Quanti di questi siti Unesco conosci e hai già visitato?

Hai preso appunti? Sei pronto a partire in treno per raggiungere questi luoghi meravigliosi?

Scopri anche i più bei borghi d’Italia da visitare in trenoborghi d’Italia

Seguici su Instagram   per tante altre cuorisiotà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.